Farina Caputo FioreGlut


Ciao a tutti, oggi vi parlerò del
semilavorato per prodotti da forno con materie prime
naturalmente senza glutine dell'azienda Caputo
famosa per le sue farine di qualità, e presente
da moti anni nel commercio,
che ha ideato per noi celiaci il mix FioreGlut
che potete vedere qui di seguito ...
 

 
La farina è composta da:
amido di frumento deglutinato,
destrosio, amido di mais, farina di grano saraceno
amido di riso, fibre vegetali, addensante: guar, aromi.
Può contenere tracce di latte e sesamo...
 
Inizialmente l'azienda la distribuiva solo
in secchielli da 5 kg, destinati esclusivamente alle pizzerie,
ma dopo la grande richiesta da parte dei singoli consumatori
ci hanno dato la possibilità
di acquistarla anche in confezioni da 1 kg
reperibili presso i negozi  di prodotti senza glutine.
 Come ben sapete ormai, mossa dalla grande
 passione per i lievitati, l'ho cercata ovunque senza demordere,
e una volta trovata l'ho subito provata per me e per voi.
Aprendo la confezione si percepisce un ottimo profumo,
nessun odore forte, come per altri mix.
La farina corrisponde perfettamente a quanto dichiara l'azienda,
perché si presenta sottile con una granulometria ben calibrata
per una facile idratazione e ha un ottima lavorabilità.
Attualmente l'ho provata soltanto per le pizze alla pala
su forno professionale con pietra refrattaria,
e ne sono rimasta entusiasta.
Per me, insieme a poche altre presenti sul mercato,
 è il migliore mix per prodotti da forno fin ora utilizzato...
e ad occhi chiusi lo piazzo direttamente
al primo posto nella mia classifica
di farine provate fino ad oggi.
 
Di seguito vi mostro i risultati che ho ottenuto
alla prima prova con la mia ricetta ...
 
Pizza allo zafferano e salsiccia piccante

 
e una classica Romana ( a Palermo )

 
Nella stesura delle pizze il mix ha risposto benissimo,
 la pizza si è sviluppata bene a contatto con la refrattaria,
e il cornicione si gonfia
 in maniera spettacolare come potete vedere...

 
Si ottengono delle ottime pizze,
che non hanno niente da invidiare a quelle glutinose.
 
 
La Caputo dietro ad ogni confezione
ci regala anche la ricetta per la preparazione
di pizza e focaccia :
 
1 kg di farina FioreGlut
800 gr di acqua
8/9 gr di lievito
20 gr di olio
25 gr di sale
 
Ricordatevi che le pizze danno il meglio di sé
se sono cotte su pietra refrattaria,
che potrete acquistare anche per il classico forno da casa
per ottenere una pizza come quella della pizzeria.
Fatela scaldare benissimo prima di infornare la pizza
e otterrete ottimi risultati, ma comodamente a casa vostra,
con la soddisfazione di prepararvi un ottima pizza
proprio con le vostre mani...
In conclusione, la mia esperienza con il mix FioreGlut
è stata entusiasmante, mi ha proprio conquistata,
quindi grazie azienda Caputo
per avere creato un mix semplice nella sua composizione
e senza retrogusto alcuno!
 
... Approfitto del mio blog
come mezzo di comunicazione e diffusione
per rivolgermi a tutti i ristoratori e ai pizzaioli
che mi hanno contatta in questi mesi,
 per invitarli a provare almeno una volta
questa farina, per alzare il livello
delle pizze senza glutine, che ho avuto
 il piacere di provare in alcuni dei loro locali.
Prendete pure spunto da noi impiegate, casalinghe,
 avvocati, farmaciste, insegnanti,
 che seppure di mestiere
facciamo altro e non abbiamo locali da gestire
ci proviamo e ci riproviamo fino ad ottenere
delle signore pizze, davvero degne di questo nome.
Mettetevi in mente che ci dovete rendere felici
quando ci sediamo ai vostri tavoli,
e aimè nell'80% delle pizzerie che ho girato,
ci propinate delle pseudo pizze, tra l'altro a costi spropositati!
Non voglio e non posso fare di tutta un'erba un fascio,
perchè in giro per l'Italia
esistono dei ristoranti e delle pizzerie
che prestano attenzione alla salute del celiaco
e ci tengono a cucinare del buon cibo seppur senza glutine,
ma posso sicuramente affermare
che c'è ancora troppa poca informazione
 sul tema del senza glutine
 sia per la pizza, che nella ristorazione in generale.
Sono certa che almeno una volta nella vita 
è capitato ad ogni celiaco
di avere davanti personale impreparato e superficiale
che ti dice:
 " signora è solo una briciola, la togliamo e non succede niente "
O un pizzaiolo che utilizza lo stesso forno per infornare le pizze
"tanto il fuoco brucia tutto",
per non parlare di alcune persone
che mi hanno contattata
solo per ottenere la ricetta di una pizza senza glutine
 da fare nella loro pizzeria,
senza sapere che il Kamut o il Farro
non sono alimenti consentiti ad un celiaco,
perché contenenti glutine!
E voglio fermarmi qui,
perché ne ho sentite davvero tante...
... vi consiglio dunque, di evitare di avventurarvi
nella realizzazione di pizze senza glutine
senza frequentare i giusti corsi,
ed evitare di venderle nei vostri locali
 se non possedete le giuste certificazioni ,
 perché mentre voi volete solo fare soldi in più,
 e pensate al vostro business
noi celiaci ne soffriamo,
e spesso per i vostri tentativi azzardati,
ne paghiamo le conseguenze a discapito della nostra salute.
 
Concludo augurandomi di essere stata d'aiuto
a chi si chiedeva come fosse questa farina ...
 
Buon Acquisto a tutti!
 
Simona
 
 

0 commenti:

Posta un commento

 

#tuttoilbuonosenzaglutine Template by Ipietoon Cute Blog Design and Bukit Gambang